A.LA.SI. ONLUS

Associazione Laringectomizzati Sicilia

La laringe

barra blu 480

La laringe è un organo impari e mediano che comunica con la faringe e si continua nella trachea; essa permette il passaggio dell'aria inspirata ed espirata ed è anche l'organo responsabile della fonazione, cioè della trasformazione dell'aria espirata in suono. Inoltre, essendo collocata a livello del bivio tra l'apparato digerente e l'apparato respiratorio, è fornita di un particolare meccanismo che le permette di chiudersi durante il passaggio del bolo ed aprirsi poi per lasciar passare l'aria, costituito dall'epiglottide. La laringe si estende dalla quarta alla sesta vertebra cervicale ed è lunga all'incirca 4 cm, anche se, con lo sviluppo, le sue dimensioni cambiano lievemente tra uomo e donna.

LARINGE

La laringe è suddivisa in tre porzioni:

  1. Porzione sovraglottica: ossia la parte superiore della laringe nella quale viene contenuta l’epiglottide,una cartilagine elastica che nell’atto della deglutizione si abbassa e chiude l’ingresso della laringe;
  2. Glottide: la porzione centrale delimitata dalle corde vocali vere;
  3. Porzione sottoglottica: corrisponde all’ultima parte della laringe che si immette nella trachea.

 

La laringe principalmente ha 3 funzioni principali:

  1. Funzione sfinterica o protettiva: impedisce sia la penetrazione del cibo nelle vie aeree inferiori (trachea e polmoni) durante la deglutizione, sia l’inalazione di eventuali corpi estranei ed è integrata dal riflesso della tosse e dell’espettorazione. Dopo una laringectomia totale, le vie aeree e digestive sono totalmente separate, senza pericolo che il cibo raggiunga le vie aeree inferiori.
  2. Funzione respiratoria: la laringe assicura il passaggio dell’aria dalle vie aeree superiori alla trachea e, quindi, ai polmoni; Il laringectomizzato respira attraverso un tracheostoma, con la trachea cucita chirurgicamente al collo.
  3. Funzione fonatoria: consiste nella creazione dei suoni attraverso delle vibrazioni date dal movimento di apertura e chiusura delle corde vocali. Il suono prodotto a livello delle corde vocali è un segnale acustico che diventa parola con l’attivazione delle strutture articolatorie, poste al di sopra della laringe, quali velo palatino, lingua, labbra, guance. Le nostre emozioni veicolate tramite il riso, il pianto l’urlo, sono anch’esse il risultato della vibrazione cordale. Ecco perché la laringe è lo specchio della nostra anima. Ecco perché la voce mette a nudo le nostre emozioni, le smaschera, quando si vogliono tenere nascoste. Tutto ciò viene meno con la rimozione dell’organo amplificatore dello stato d’animo di ogni individuo. La capacità di esternare le proprie emozioni “sonore” viene PERSA in un laringectomizzato.
    CORDE VOCALI
  4. Funzione di fissazione: consiste in un meccanismo di chiusura della glottide che permette di dare efficacia a violenti sforzi muscolari addominali o toracici. Permette il sollevamento di pesi e l’evacuazione. Tutto ciò diventa estremamente difficoltoso per il laringectomizzato. La chiusura della glottide è garantita oltre che dalla muscolatura intrinseca della laringe, dal muscolo diaframma e dai muscoli addominali. Questi subiscono una riduzione di tono dopo laringectomia totale, costringendo ad un ipotono della muscolatura respiratoria il soggetto laringectomizzato, con una perdita della resistenza respiratoria fisiologica. LA RESISTENZA RESPIRATORIA può essere riattivata tramite l’uso continuo di un FILTRO HME fin dal risveglio post-intervento.

 

 

Contatti

A.LA.SI. Onlus

Sede Legale: Via Oreste Lo Valvo, 31
90100 - Palermo
Cod. Fiscale: 97319680829

telefono cellulare3883016413

contattiCONTATTACI

Eventi ed iniziative

eventi

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato delle nostre iniziative